Shop Mobile More Submit  Join Login
GAL 26 - Cio' che non e' morto 2 - p07 by martin-mystere GAL 26 - Cio' che non e' morto 2 - p07 by martin-mystere
GET A LIFE!
EPISODIO 26: BRAINSTORMING


PRECEDENTE < PAGINA 7 > GALLERIA >> Ciò che non è morto (3)

Arte di Mirko Di Noia :iconmirkodinoia90:

Storia e lettering di Franco Villa :iconm3gr1ml0ck:

Supervisione di Luca Salvadei e Cristian Di Biase


NOTE

La Biblioteca di Babele è un riferimento alla realtà Mystèriana, mentre il "Libro delle Lamine" appartiene al telefilm Da Vinci's Demons (oh, no, abbiamo rivelato il nome della serie!).
Naturalmente il crossover non è dichiarato per motivi legali, oltre che di microcontinuità! Diciamo solo che nell'universo di MM sono esisti personaggi "simili" a quelli di DVsD.

Tanto per complicare le cose, il Databank Universale ora si mescola ulteriormente con l'Akaschi, dato che offre a certi utenti anche la conoscenza futura.

Martin dice "Signor", senza conoscere l'interlocutore, in riferimento a come questo termine italiano venga usato nei dialoghi inglesi di DVsD, a volte con esiti comici (il plurale diventa in almeno un'occasione "signors").

In vignetta 2, entra finalmente in scena il giovane Leonardo da Vinci, qui impegnato con l'amante di Lorenzo il Magnifico, tale Lucrezia Donati. Più storica è la mentalità agnostica di Leonardo, che preferiva evitare le spiegazioni soprannaturali/religiose, quando possibile (è una tendenza vista anche nel telefilm).

Non conoscendo l'adattamento italiano del telefilm, potrebbe esserci scappato qualche svarione nel tradurre nomi e concetti.

Come nella classica tradizione dei veri fumetti di Martin Mystère, anche Get A Life! propone agganci con l'attualità: come l'albetto cartaceo n.2 sarà dedicato ai Giganti Di Mont'e Prama (divenuti finalmente oggetto di una grande mostra per tutto l'anno in corso), così questa breve storia si rapporta invece a Leonardo3 - Il mondo di Leonardo", mostra-evento che si concluderà il 31 ottobre 2015.

Che Leonardo abbia ipotizzato la causa corretta per la presenza di fossili sulle montagne è un fatto documentato. Il motto "Time Is a River!" viene sempre dalla serie televisiva: è una frase ricorrente del Turco (Aslan Al Rahim).

Gli studi dei personaggi di questo episodio sono già in linea.
:iconaldousmorrigan:
AldousMorrigan Featured By Owner May 15, 2014
non ho capito come abbia fatto Diana (da pag.5) a salvare il marito. Probabilmente avrà pagato un "prezzo" sessuale al Vecchio, ma non ho capito il nesso con queste altre due pagine 6 e 7.
Reply
:iconmartin-mystere:
martin-mystere Featured By Owner May 16, 2014
Tra le due storie non c'è connessione: come nel primo episodio di "Ciò che non è morto" c'era una storia breve di appendice (quella delle "crociate" di Travis) per compensare lo scarso numero di pagine, così qui abbiamo voluto ripetere l'effetto "antologia", sebbene  la parte 2 avesse la lunghezza di cinque pagine standard.
La programmazione originale era diversa, ma abbiamo scelto comunque di presentare il prima possibile l'omaggio a Leonardo.

La vicenda principale proseguirà nella parte 3, che è in scaletta per giugno 2014. Fortunatamente, Diana non sarà umiliata da un vecchio libidinoso che ha un aspetto repellente ma è ricchissimo: come ricorderai, il Grande Vecchio detesta la corruzione del mondo attuale, e vuole porvi fine, per cui ne detesta ogni aspetto (sottolineo "ogni").
Reply
Add a Comment:
 
×




Details

Submitted on
May 8, 2014
Image Size
928 KB
Resolution
960×1358
Link
Thumb
Embed

Stats

Views
264
Favourites
3 (who?)
Comments
2
Downloads
18
×